Musei in digitale

Musei e digitale a Torino

Immagine

Il 18/19 aprile 2013 si é svolta a Torino la Rassegna DNA.Italia, appuntamento annuale dedicato agli operatori del mondo della cultura, focalizzato sulla tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano.

La rassegna si propone di offrire un’opportunità di incontro, confronto, scambio, conoscenza e business per le diverse professionalità coinvolte nella filiera della cultura.

Sono state Individuate sei aree tematiche rappresentative di tutta la filiera, approfondite con modalità diverse come convegni, incontri B2B, workshop e tavole rotonde.

Ho assistito alla tavola rotonda in cui si discuteva di “Musei e nuove tecnologie. Cosa ne pensano i musei che le stanno sperimentando”, nell’ambito dell’area tematica “tecnologie per la fruizione

I partecipanti alla Tavola Rotonda sono stati:

Ha moderato Alessandro Bollo (@BolloAlessandro), responsabile ricerca e consulenza Fondazione Fitzcarraldo

Ognuno dei partecipanti ha illustrato con chiarezza la modalità scelta e sperimentata per promuoversi con il Web. Vi riporto quanto è emerso.

Ha iniziato la Pinacoteca Agnelli: Elena Olivero ha illustrato la strategia New media adottata, fino all’utilizzo dei QR Code. Ad ogni artista della mostra permanente é stato abbinato un QR Code, per approfondire l’esperienza di visita attraverso contenuti speciali, scelti in modo da integrare l’offerta culturale reale con quella virtuale. Per chi non possiede uno smartphone, la Pinacoteca offre la possibilità di utilizzare gratuitamente i propri tablet. Nella sezione guestbook infine, gli utenti possono lasciare un commento o interagire con gli altri visitatori.

Alessandro Isaia (@aleisak), responsabile Marketing per la Fondazione Torino Musei, ha riportato l’esempio del Museo d’Arte Orientale di Torino, l’ultimo “nato” nella fondazione. Per il lancio della sua apertura, nel 2009, si é scelta una strategia promozionale che comprendesse anche Facebook, grazie alla quale é stata creata una nutrita community ancor prima della sua inaugurazione.

Silvio Salvo (@silviosalvo), che cura l’ufficio stampa e il Social Media Content per la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, ha sottolineato come negli ultimi anni ci sia stato un cambiamento significativo nell’ambito della Comunicazione, passando dalle Public Relation (PR) alle On Line Media Relation (OLMR). Ha scelto una strategia di Social Media Marketing (SMM) prediligendo Facebook; la pagina é gestita con ironia e audacia, cercando allo stesso tempo di essere “trasversale”. Se date un’occhiata qui, capirete subito cosa si intende.

Palazzo Madama, oltre ad esser presente in tutte le principali piattaforme Social, ha da poco concluso un interessante progetto di crowdfunding, “Acquista con noi un pezzo di storia”: raccolta fondi per acquistare un prezioso servizio da té e cioccolata in porcellana di Meissen, appartenuto alla famiglia Taparelli-D’Azeglio. Più di 1500 persone hanno risposto all’iniziativa, superando la somma richiesta. Se volete saperne di più potete consultare il sito da qui.

E’ un progetto del quale siamo molto fieri, non sarebbe andata così bene se negli anni precedenti non ci fossimo costruiti una comunità.” Ci ha sinceramente detto Carlotta Margarone (@Carlotta_Ma), responsabile web del museo.

Alessia Giorda, responsabile promozione Castello di Rivoli,  ha illustrato gli obiettivi della web TV del museo: proporsi come una realtá dinamica, che intende parlare non solo del contenuto ( le mostre proposte e gli artisti ospiti), ma anche del contenitore e della sua storia, così come di eventi importanti di arte contemporanea.

Ha concluso gli interventi Luigi Di Corato della Fondazione Musei Senesi, con numerosi, complessi, ma anche entusiasmanti progetti, dei quali vi parlerò nel prossimo post.

Per altre informazioni sull’incontro tenutosi a DNA.Italia, potete consultare il puntuale ed esaustivo storify di Simone Seregni (@ssersim) da qui.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...